LMD

Quest’Estate lo stesso idiota che aveva hackerato IHC ha hackerato LaMiaDestra. La differenza è che ora LMD è irrangiubile. Speriamo torni presto. Dall’olio di ricino al hackeraggio, l’idiozia cambia il pelo ma non il vizio.
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

9 risposte a LMD

  1. statominimo ha detto:

    Ciao, usi anobii? Sarei curioso di vedere tutti i libri che hai letto … per lo meno gli ultimi.

  2. Libertarian ha detto:

    Non so cos’è Anobii.

    Comunque, ogni lista di libri l’abbandono presto perchè mi prende più tempo per riempirla che a leggere.

    Di recente ho letto o sto leggendo Rorty, Frei, Higgs, Hoffer, Frankfurt, Tirole, Stiglitz…

    La prossima settimana credo che starò a Padova. Questo WE a Mantova. Tu eri di Padova?

  3. HagenRoy ha detto:

    Andiamo a mangiare i tortelli di zucca all’Edelweiss? 🙂

    Io abito in un centro perfettamente equidistante da Mantova e Verona, quindi varco spesso i confini occidentali per ragioni mangerecce…

  4. Libertarian ha detto:

    Non credo di avere la tua mail Ti do il mio cellulare con un PVT su splinder.

  5. paoloprometeo ha detto:

    I due hackeraggi non erano uguali.
    Forse fatti dalla stessa “mente” ma tecnicamente diversi, e quello intervenuta a LMD è assai più inquitante.

    Mentre quello di IHC è stato un “buco” da manuale, per così dire… cioè è stato bucato il server web della piattaforma di hosting, cosa che qualsiasi nerd brufoloso che studi informatica sa fare…

    Mentre nel caso di LMD è stata bucata la piattaforma di Google e non un server con un servizio.

    Questo può avvenire in due soli modi: uno “banale” con una operazione di “brute force” della password di amministrazione che il blogger usava… ma… la piattaforma di google (blogger) ha un sistema abbastanza raffinato di prevenzione del brute-force.
    Oppure… secondo modo… accedendo alla piattaforma di blogging da “dietro le quinte”… e questo è assai più inquitenate.

    Cioè, l’attacco al blog di LMD non è una semplice cazzata da nerd pipparolo… è un “attacco” informatico in piena regola che puzza di “avvertimento”, e che nessun hacker poteva fare da casa sua… ma si può portare a termine con successo solo con qualche “entratura” in Google stessa.

  6. paoloprometeo ha detto:

    …oppure LMD è stato attaccato da uno dei più grandi hacker in circolazione! Nel qual caso… se volesse fornimi in privato la sua email, lo assumerei oggi stesso!

  7. statominimo ha detto:

    Si padova, però dalla provincia …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...