C'è una bolla nel mercato universitario?

Interessante questione su O&M: c’è eccessivo investimento nel mercato dell’istruzione universitaria (negli USA)?

L’istruzione universitaria è un investimento durevole (dura tanto quanto la propria vita lavorativa, quindi tre o quattro decenni); richiede un forte investimento iniziale in termini di tempo e risorse; tende a generare una dotazione di beni capitali (umani) tendenzialmente specifici e quindi potenzialmente inutili di fronte a cambiamenti strutturali (per questo bisognerebbe investire nella preparazione di base, come si fa, o si faceva, nel sistema universitario italiano); e si trova ad interagire con altri beni capitali per poter arrivare ad un prodotto finito (un ingegnere elettronico ha bisogno di una fonderia di silicio, un civile di un cantiere…), e quindi la domanda può fluttuare molto alla luce della disponibilità dei fattori complementari.

Tutti questi fattori fanno sì che l’istruzione superiore sia un candidato ideale per il malinvestment. L’unica fortuna è che alla fine un laureato può benissimo fare un lavoro non qualificato – come accade in Italia – e quindi non si rischia tanto la disoccupazione, quanto la sottooccupazione. In quest’ottica, è decisamente meglio essere un bene capitale umano che un bene capitale fisico durevole e specifico. 🙂

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a C'è una bolla nel mercato universitario?

  1. nicola9 ha detto:

    c’è un altro problema oltre alla sottooccupazione: se il laureato non riesce a raggiungere un lavoro altamente remunerativo (considerando che la laurea serve nella maggior parte dei casi a questo), oltre ad avere un lavoro mal pagato, si ritrova alla fine ad entrare inutilmente molto tardi nel mondo del lavoro. in pratica “butta via” i primi anni, quelli in cui uno è giovane e può lavorare duramente, allo scopo di accumulare più capitale possibile per gli anni a venire. quindi accumula meno capitale rispetto ad uno che ha iniziato a lavorare prima (a parità di reddito).

  2. Libertarian ha detto:

    Già, il costo complessivo non è dato solo dalle tasse universitarie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...