Fatti e valori 8/n

Consequenzialismo e giusnaturalismo

Se il consequenzialismo non esiste, perché ha bisogno di un criterio per giudicare le conseguenze che gli è estraneo, e se gli Scolastici giusnaturalisti in realtà usavano abitualmente considerazioni di carattere consequenzialista, che ne è della dicotomia tra consequenzialismo e giusnaturalismo? È una corsa tra cavalli morti?

Praticamente l’unica differenza che rimane – una volta accettato che il consequenzialismo necessita sempre di una morale (in termini microeconomici: i panieri di merci si giudicano in base ad un ordinamento di preferenze individuali, che è un giudizio di valore, e non da sole), c’è ancora distinzione? E l’”assioma di sopravvivenza” di Rothbard ed Hoppe, alla base del loro giusnaturalismo, non è forse consequenzialismo?

L’unica distinzione è evidente nei ragionamenti di Rothbard ed Hoppe visti prima: l’assioma di sopravvivenza è da loro applicato in un mondo immaginario, quello di Crusoe e Venerdì, mentre un consequenzialista valuterebbe (giudizio di valore) le conseguenze nel mondo reale. Questa interpretazione può sembrare strana, ma tutto sommato qual è l’alternativa? Se l’assioma di sopravvivenza venisse applicato al mondo reale, Rothbard dovrebbe dimostrare che ogni sistema giuridico che neghi i principi libertari è incompatibile con la sopravvivenza del genere umano, ma il genere umano continua a vivere nonostante il fatto che nessun sistema giuridico libertario sia mai esistito, il che implica che questo tentativo è votato alla sconfitta.

Non sto comunque dicendo che ragionamenti schematici siano irrilevanti: possono servire a chiarire i principi e le loro applicazioni. Ma di certo un sistema rigido di principi come quello costruito da Rothbard non è necessario alla sopravvivenza reale dell’umanità, altrimenti già saremmo dovuti morire. Dunque si tratta di un assioma di sopravvivenza che è applicato ad un mondo ideale: è questa l’unica differenza reale tra giusnaturalismo razionalista  e consequenzialismo?

Principi ed espedienti

Se contano le conseguenze, qualsiasi cosa abbia conseguenze è moralmente rilevante: praticamente, quindi, il consequenzialismo non impone alcuna restrizione (e se lo fa, lo fa arbitrariamente ed ingiustificabilmente) al contenuto sostanziale delle norme: è sterile come ogni forma di relativismo.

Consideriamo ad esempio di dibattito tra regole e discrezione in politica monetaria: se le regole fisse hanno effetti, allora sono oggetto di valutazione consequenzialista tanto quanto le singole azioni. Questa distinzione è simile a quella tra utilitarismo degli atti ed utilitarismo delle regole: in base ai principi precedentemente esposti, nessuno dei due utilitarismi esiste come dottrina morale a sé stante, ma almeno la seconda è più generale.

Si potrebbe interpretare il pragmatismo, l’utilitarismo o il consequenzialismo – facendo finta che siano sinonimi per semplicità – come assenza di regole fisse oppure addirittura assenza di interesse per le conseguenze di lungo termine (tanto ci sarà sempre un espediente domani per risolvere il problema dopodomani). Questa restrizione è arbitraria – e anche parecchio stupida.

Non c’è nulla nel consequenzialismo che imponga tali restrizioni alla “funzione di utilità” con cui valutare le conseguenze, e quindi rimaniamo con il principio formale del tutto inutilizzabile sul piano della scelta sostanziale “per decidere occorre valutare le conseguenze”.

L’utilitarismo non esiste. Il giusnaturalismo non esiste. E neanch’io mi sento tanto bene.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in filosofia - articoli, filosofia politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...