Moneta e debito

Ieri mi è capitato di sentire per l’ennesima volta un ragionamento che apparentemente fila ma che secondo me non ha né capo né coda.

Il ragionamento è: la moneta è emessa contro debito; la banca centrale emette banconote pari più o meno al capitale dei titoli monetizzati e poi ottiene il capitale e gli interessi maturati; siccome la moneta per pagare gli interessi non è in circolazione, l’inflazione è necessaria; siccome se non si pagano gli interessi si fallisce, se non si crea abbastanza inflazione il sistema economico collassa necessariamente.

Supponiamo di avere un’economia stazionaria con un produttore, un consumatore e una banca. Le transazioni avvengono contro moneta, si produce un solo bene, l’unico fattore di produzione è il lavoro, il tasso di interesse di equilibrio è il 5%, il periodo di produzione è un anno, l’offerta di moneta è pari a 100$, si producono 100 unità di merce, la velocità di circolazione è unitaria (quindi il livello dei prezzi sia 1$/unità, in base a P=M*V/Q)

  • Il 1 Gennaio il produttore emette pagherò per il valore di 100$ con scadenza un anno, e li vende alla banca che dà 95$ in banconote al produttore.
  • Il 2 Gennaio il produttore dà 95$ al lavoratore per iniziare la produzione.
  • Il 29 Dicembre il produttore ha 100$ di merci.
  • Il 30 Dicembre i consumatori spendono 95$ per comprare le merci dai produttori
  • Il 31 Dicembre la banca riscatta i pagherò guadagnando 5% di interessi e comprando i 5$ di merci residue.
  • Il 1 Gennaio dell’anno successivo la banca fa la stessa cosa dell’anno precedente e i soldi vengono rimessi in circolazione con una nuova monetizzazione.

Complessivamente il 95% della produzione è dei lavoratori e il 5% della banca. La banca è un fattore di produzione in quanto la moneta facilita le transazioni e quindi è utile. Il salario è pari al 95% del valore della produzione, che è quello che rimane dopo aver pagato il servizio bancario.

Nessuno fallisce, l’economia può andare avanti in eterno, e non c’è bisogno di inflazione.

PS La cosa stupefacente del ragionamento di cui sopra è che certe persone credono che il debito esiste perché la moneta è emessa contro debito. L’aspetto assurdo è che non c’è debito senza credito, quindi un’economia senza debito equivale ad un’economia senza credito, cioè un’economia hand-to-mouth di tipo primitivo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in economia - articoli. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...