US a casa, pace in MO e AQ in pensione?

Una cosa che accomuna libertari e liberali è l’incapacità di comprendere i problemi delle relazioni internazionali. Di recente ho avuto modo di rileggere qua e là alcuni commenti in proposito. Volevo quindi fare un po’ di ragionamenti sul rapporto tra USA, Al Qaeda e Medio Oriente.

AQ odia gli USA e non l’Islanda (che magari non sanno dov’è), il che significa che probabilmente è in parte vero che gli USA sono visti con odio perché attivi nel mondo. D’altra parte, lo sterminio dei ceceni non ha creato un’ideologia anti-russa, l’attivismo francese in Africa Orientale non ha creato un’ideologia anti-francese, l’attivismo cinese in Xingjiang, Tibet e Mar delle Filippine non ha creato un’ideologia anticinese: quindi l’antiamericanismo ha le sue ragioni endogene e non ha bisogno dell’attivismo USA. Sta di fatto, comunque, che se gli USA si isolassero dal resto del mondo presto o tardi AQ dimenticherebbe che esistono gli USA: si divertono così tanto a mettere bombe nei mercati di Baghdad, a che pro farlo a Times Square? Sarebbe solo più scomodo.

Ammesso quindi che il problema dipenda dal fatto che gli USA hanno una politica estera muscolare, nonostante il fatto che moltissimi altri paesi la hanno e però nessuno se ne lamenta, cerchiamo di immaginare cosa sarebbe il MO senza coinvolgimento USA.

I paesi del MO non hanno tradizioni politiche civili, né una storia (perlomeno recente) di civiltà politica. Sono stati vittima di due malattie di importazione europea, nel XX secolo, e cioè il socialismo e il nazionalismo, mentre sono stati totalmente incapaci di diventare portatori sani di liberal-democrazia ("liberale" in termini molto all’acqua di rose, ovviamente).

I paesi del MO sono pieni di fanatici. Si stima che dal 10% al 20% degli islamici veda di buon occhio Al Qaeda o comunque il fondamentalismo islamico (islamismo). Il fanatismo non è un’invenzione recente: l’ipermonoteismo wahhabita risale al ‘700, come movimento di rigenerazione spirituale dell’Islam. Ciononostante, è con il socialismo e il nazionalismo che nasce il fanatismo islamico moderno, esattamente come il fanatismo nazicomunista in Europa ha preso connotati diversi dal fanatismo religioso classico (alla Notte di San Bartolomeo) grazie all’idea dello Stato come Divinità onnipotente e dell’Ideologia come palingenesi sociale. Fondamentalismo e autoritarismo si combattono e si aiutano a vicenda a seconda dei casi. Più spesso, si aiutano.

I paesi del MO sono divisi e deboli. Le fratture più importanti sono quelle tra sciiti e sunniti, ma ci sono anche fratture etniche e tribali interne ai paesi, e tra paesi (e.g., gli iraniani non sono arabi e non parlano arabo). Ci sono molti failed state (Iraq, Libano, Yemen, Afghanistan) e quasi failed state (Iran, Pakistan), le guerre tra paesi limitrofi sono frequenti (Libano/Siria, Iran/Iraq, Iraq/Kuwait) come anche le quasi-guerre che riguardano movimenti armati (Hamas/Fatah, Hezbollah/Libano).

Detto questo, cosa succederebbe se gli USA si ritirassero dal Medio Oriente?

Nel breve termine, Iraq e Afghanistan cadrebbero nel caos, con Iran e Pakistan a mettere il naso dentro. Israele non avrebbe problemi nel breve termine, ma di certo Hezbollah e Hamas continuerebbero a creare problemi, e Fatah a far finta di non crearne

Nel medio termine accadrebbero cose più interessanti. La Cina si affaccia sul MO grazie al pugno di ferro in Xingjiang e Tibet, la Russia attraverso il Mar Caspio, gli X-stan (Afgan, Pakin, Tajik, Kazah, Uzbek…) e il Caucaso. Data la debolezza dei paesi islamici, e data la ricchezza in termini di petrolio che nascondono, Cina e Russia si farebbero subito avanti. La Russia è più debole, ma più vicina. La Cina è più forte ma solo indirettamente collegata al mondo islamico, solo attraverso i vari X-stan a Est dell’India. Probabilmente ci sarebbe una divisione delle sfere di influenza, con sicuramente il coinvolgimento dell’India. Difficile non pensare a guerre tra le tre potenze regionali in questa eventualità, e impossibile pensare ad un MO stabile e indipendente.

Nel lungo termine, gli USA sarebbero tagliati fuori (volontariamente) dal petrolio arabo, mentre l’Europa sarebbe sotto il controllo energetico della Russia, che controllerebbe di fatto tutto il mondo islamico asiatico (almeno quello occidentale, il MO in senso proprio), le proprie risorse naturali, il Caucaso, e le ex-repubbliche sovietiche del X-stan (assieme alla Cina). In sostanza, l’Europa non avrebbe rifornimenti di petrolio politicamente affidabili (tranne il Nord Africa, forse) e il peso della Russia in Europa ne sarebbe ingigantito.

Con un’Europa debole e forzatamente russofila, una Russia più forte e una Cina senza problemi di risorse, e problemi di approviggionamento del petrolio, gli USA sarebbero più al sicuro? No, semplicemente il Muro di Berlino sarebbe caduto invano.

Detto questo, risolvere i problemi strutturali degli USA e dell’Europa è l’unico modo di mantenere egemonia e sicurezza esterna. Almeno finché non inventano un modo credibile per estrarre energia dal Sole o dai nuclei di idrogeno, il MO rimarrà fondamentale per tutti. L’ideale sarebbe un libero mercato del petrolio dove nessuno abbia bisogno dei carriarmati per comprare combustibili, ma scordatevi che una cosa del genere possa accadere se egemone nel MO sarà la Russia. L’"Impero" americano è ancora il meno peggiore dei mondi possibili.

PS Tecnicamente, il Medio Oriente si ferma all’Iran, mentre i vari X-stan non sono MO, io ho fatto di tutta l’erba un fascio per comodità.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in politica internazionale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...