Politica industriale

Ho avuto una breve discussione con un tizio. Parlavo di cose che non sapevo e quindi mi tenevo sul vago, però ho costruito un modello teorico perfettamente adeguato per capire la politica industriale, quell’ossimoro logico e teorico secondo cui lo stato si deve occupare della produzione, un po’ come in Unione Sovietica.

Step 1: rendere impossibile, in quanto non proficuo, l’investimento in attività industriali (ad esempio: nessuno straniero è così scemo da investire i suoi soldi in Italia, perché quindi gli italiani dovrebbero farlo?)

Step 2: rendersi conto del problema, e pagare gli industriali italiani per investire in Italia (ad esempio: è vero che a Pomigliano la Fiat – o forse i contribuenti – ha perso 10 miliardi di euro? In cambio di cosa? Credo di essermi già risposto).

Step 3: aggiungere a questo sistema già folle un po’ di pressioni politiche per comprare voti nei propri distretti elettorali (ad esempio: quanti favori sono stati fatti per costruire imprese dove non ne valeva la pena per questo motivo?)

Step 4: aggiungere a questo sistema folle e anche corrotto – anche se non necessariamente nel senso legale del termine – un po’ di assurdità in più – come privilegi per gli amici, sindacati, Coop, corporazioni, grandi imprese, enti locali…).

Temo di aver capito la logica del sistema Italia. Non lamentiamoci che stiamo in declino: la politica italiana va avanti così dagli anni ’70, come minimo. Buttare i soldi al cesso è sicuramente un’ottima politica economica.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in economia - articoli, politica interna. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...