Hayek & Hoffer

"It is true, of course, that in Germany before 1933, and in Italy before 1922, communists and Nazis or Fascists clashed more frequently with each other than with other parties.  They competed for the support of the same type of mind and reserved for each other the hatred of the heretic."

Hayek, 1944, "The road to serfdom"

Sembra di leggere Eric Hoffer, "The true believer", 1951.

Mi sono sempre lamentato che una delle 3-4 cose su cui il pensiero di Mises è largamente deficitario è la comprensione dei fenomeni di fanatismo o perlomeno irragionevolezza politici che sono così importanti nella politica reale.

Ci si può illudere che il problema si presenti solo in situazioni sociali già deteriorate, in cui estremisti comunisti o fascisti, o magari islamici e cristiani, ricorrono alla violenza per conquistare il potere ed imporre la propria volontà.

Sicuramente c’è una grande differenza di grado, ma a sentire i supporter di Berlusconi o Obama, e la disonestà intellettuale di Paul Krugman e la violenza verbale di Ann Coulter, si arriva alla conclusione che la politica è così ovunque. Il che è esteticamente orripilante, per usare un eufemismo, e anche indecoroso.

Qui.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in liberalismo. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...