La crisi dell’euro

Un mio caro amico sta pubblicando una serie di post sulla crisi dell’euro. Che io sappia la serie durerà ancora per quasi una decina di altri articoli.

Ecco i link:

Introduzione: sunto della serie

Spread e Maastricht: le crisi non vengono dal nulla, e normalmente richiedono almeno un decennio di febbrili preparativi. Quindi per capire cosa è diventato evidente nel 2010 bisogna tornare agli inizi dell’euro.

Sistemi finanziari: è inutile girarci attorno, i sistemi finanziari internazionali sono strutturalmente portati a creare problemi per come sono costruiti attorno alle protezioni pubbliche.

Lascia o raddoppia: come evitare un problema oggi produce un problema doppio domani, e perché questa follia finirà solo quando tutto salterà per aria.

La spesa pubblica: per capire una crisi fiscale bisogna risalire ai fondamentali della teoria politica, e cioè che la spesa pubblica serve a comprare voti alle elezioni e quindi non può calare, anche a costo di generare crisi e stagnazione.

Il New Deal dell’Unione Europea: alla fine le autorità politiche europee, sebbene abbiano dimostrato una incompetenza senza uguali nel trattare la crisi, guadagneranno nuovi poteri grazie all’Unione Politica Europea.

Ce ne saranno altri… ogni aspetto della crisi ha il suo articoletto, e messi insieme fanno un quadro piuttosto sconfortato.

Questa voce è stata pubblicata in economia - articoli, teoria politica, Uncategorized, unione europea e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...