Archivi categoria: politica interna

Le tasse in Italia: pay / pay the price / pay ‘for nothing’s fair!

In quella sorta di inferno fiscale che è l’Italia, dove lo spreco dei soldi del contribuente è la norma è la lotta all’evasione la foglia di fico che copre l’impudicizia della corruzione e dell’irresponsabilità pubbliche, si sente a volte che … Continua a leggere

Pubblicato in economia - articoli, politica interna, unione europea | Lascia un commento

La banalità del male, edizione democratica

In questo Paese che ama illudersi di essere uno Stato di diritto, si rischia di vedere pignorati i propri beni se l'Agenzia delle Entrate ritiene (senza doverlo provare in tribunale) di avere un credito di pochi migliaia di euro con … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia politica, giustizia, liberalismo, politica interna | Lascia un commento

Non c'è limite all'indecenza

Amato salvò lo Stato svuotando i conti correnti dei cittadini. Tremonti assaltando i risparmi previdenziali. Prima o poi ci si renderà conto che la priorità sarà salvare l'Italia dalla politica, ma quando lo capiremo avremo probabilmente già le pezze al … Continua a leggere

Pubblicato in politica interna | Lascia un commento

Questioni di priorità

Nel 1992 l'Italia entrò in crisi finanziaria, una crisi molto più grave di quella attuale, perché era diventato evidente che lo Stato non era in grado di mantenere le pazze promesse di spesa che erano state fatte per comprare i … Continua a leggere

Pubblicato in giustizia sociale, politica interna | Lascia un commento

Tanta confusione, tante preoccupazioni.

Riscrivo un po' una mail di un mio amico perché esprime correttamente la mia visione attuale della politica italiana.   Ora che tutti i liberali hanno, deo gratias!, lasciato il PDL, tranne Martino per inerzia (o forse perché riteneva che … Continua a leggere

Pubblicato in casa della libertà, liberalismo, libertiamo, politica interna | 2 commenti

Mo' basta: pensioni

Il sistema pensionistico creato dalle riforme degli anni '60 funzionava così: si andava in pensione senza dover necessariamente risparmiare o lavorare, a spese della generazione successiva. Questa riforma era insostenibile, iniqua, immorale, e dannosa.: la prima generazione è andata in … Continua a leggere

Pubblicato in liberalismo, politica interna, politiche sociali | Lascia un commento

Mo' basta: rispetto per il cittadino

Ho un po' di difficoltà quando sento dire dagli oppositori di Berlusconi che si vergognano di essere rappresentati da un puttaniere. Mi stupisco non perché di quello che Berlusconi fa in privato non mi frega nulla (di fatto quello che … Continua a leggere

Pubblicato in liberalismo, politica interna | 2 commenti